Categorie
News

Festival Territorioimpresa 2022

Si è tenuto ieri presso il Teatro Politeama di Poggibonsi l’evento conclusivo della prima edizione del Festival TerritorImpresa 2022. Nella platea rappresentanti delle istituzioni dei comuni della Valdelsa, rappresentanti del mondo delle associazioni di categoria ed imprenditori del territorio. Tutti questi soggetti insieme hanno dato vita a questa prima edizione che ha rappresentato un importante apripista per lavorare sull’avvicinare i giovani alla conoscenza delle imprese, rafforzare il dialogo tra mondo universitario ed aziende, far crescere uno spirito di unione operativa e di obiettivi tra istituzioni e  tessuto economico.
Ha espresso parole di soddisfazione Piero Pii, Presidente di CSM Toscana, nel commentare il lavoro svolto tutti insieme, l’orgoglio di come il Festival sia stato supportato dalle aziende che hanno creduto in questo percorso.
Contestualmente la giornata di ieri ha visto anche svolgersi il festeggiamento per i primi 40 anni di lavoro del centro Sperimentale del Mobile, una realtà importante per l’intero panoramica economico non solo valdelsano che in questo lungo percorso ha saputo evolversi e diventare un player strategico nell’economia. 
Categorie
News

Sara Chesi, professione barbiera “Porto avanti l’attività dl famiglia”

La ragazza, appena ventenne spiega la sua singolare scelta: “Contenta di quello che faccio. Una professione che mi piace”

“Sono contenta di avere fatto questo scelta e di portare nel futuro l’attività iniziata da mio nonno e continuata dal mio babbo. E’ una professione che mi piace molto”. Sara Chesi ha vent’anni e fa la barbiera, un’arte antica, solitamente regno di uomini. Ma lei in quel regno ci sta benissimo. Con maestria taglia barba e capelli ai maschi di tutte le età e i clienti ritornano. Il negozio dove Sarà senza volerlo prende in giro il luogo comune che vuole il barbiere un mestiere per maschi è Linea uomo Paolo, a Poggibonsi, in via Santa Caterina. Una storia bella, quella di questa ragazza Generazione Z perfettamente a suo agio in un’arte antica, e che meritava un articolo su La Nazione. “Da oltre un anno ha iniziato a lavorare con il mio babbo- racconta Sara-. Dopo aver conseguito (con ottimi voti, ndr) il diploma regionale di Acconciatura ho deciso di fare la ‘barbiera’ e di andare a lavorare nel suo negozio. E ho fatto bene”. Un negozio storico, quello di via Santa Caterina,aperto dal nonno Vitaliano nel 1966. Di fatto i Chesi sono barbieri da oltre 50 anni e ormai alla terza generazione. Negli ultimi mesi Sara ha frequentato anche diversi corsi per perfezionarsi sia sui tagli uomo che sulla rasatura della barba. Domenica e lunedì sarà alla International Barber Convention che si terrà a Pomezia e a Roma. Nell’occasione Sarà parteciperà a una gara di rasatura con la tecnica tradizionale e di certo saprà farsi valere. Babbo Paolo e mamma Fiammetta sono orgogliosi di lei, di questa ragazza con un piede nel futuro e lo sguardo nel passato, a quella tradizione iniziata tanti anni fa da nonno Vitaliano. Il suo negozio di barbiere aperto più di mezzo secolo fa con tanti sacrifici rivive anche grazie a lei. Indipendentemente da come andrà la gara di domenica e lunedì, Sara la sua partita l’ha già vinta, dimostrando che per fare bene un mestiere non conta se sei uomo o donna. Contano soprattutto entusiasmo e competenza, che lei possiede in gran quantità. Basta chiedere ai suoi clienti.

Categorie
News

Al Santa Maria della Scala consegnati i Premi Fedeltà al Lavoro e Sviluppo Economico della Camera di Commercio di Arezzo-Siena

 

Alla presenza delle autorità cittadine e dei rappresentanti delle associazioni economiche di categoria vengono premiati 37 imprenditori ed aziende della nostra provincia che si sono distinte in cinque specifiche categorie: internazionalizzazione, imprenditoria femminile, innovazione, impegno imprenditoriale e giovani imprenditori

I vincitori della prima edizione “Premio Fedeltà al Lavoro ed allo Sviluppo economico”




INNOVAZIONE – DIGITALE IMPRESA 4.0

Azienda Agricola Poggio Bicchieri di Maggi Flavia

Immagine Studio Snc di Corbelli Lido & C.

Savet Srl




IMPRENDITORIA FEMMINILE

Polaroad Srl

Azienda Agricola La Limonaia di Dinica Simona Michaela

Metrica Soc. Cooperativa

La Gioconda Di Rustici Barbara




IMPRENDITORIA GIOVANILE

Il Legno e Altro … di Giada Palmi

Pop Comm Srl

La Schiaccia Dell’opio di Chiara Rende

Mascagni Bianca

Centro Senese per l’auto Sas di Tanzini Andrea & C.




IMPEGNO IMPRENDITORIALE

Casa Porciatti Srl

Oreficeria Bianciardi Snc di Bianciardi Renzo eFrancini Cosetta

Bit e Bip Di Lavacca Luca

900 di Corsi Brunella E C. Snc

Alimentari Campiglia di Caronna Francesco

Arredamenti Fabbrini di Fabbrini Vittorio

Stampisse di Bernardini Franco e C. Sas

Assimedia Sas di Vignozzi Marco e C.

Monteaperti Mini Market e Servizi di Coli Mauro.

Panificio Caselli Iva di Magini Giampaolo e C. Snc

Pinzuti Cinsia

Bar Franci Mini Market

Societa’ Agricola Losi Pietro e Paolo S.S.

Bagoga Snc di Fagnani Pierino e C.

Melani Ornella

I.P.I.B. Idee Prodotti Innovativi Business Srl

Pasquini Srl

Safety & Privacy di Minucci Luca

Modelleria Ferrieri Srl

Bechini Stefania

Ghini Riccardo

Cesaretti Antonella

Maraffon Serramenti srl




INTERNAZIONALIZZAZIONE

Cesani Vincenzo

Vismederi Srl

Categorie
News

Roma 22 novembre 2022 Assemblea 2022

CONFARTIGIANO SIENA HA PARTECIPATO ALL’ASSEMBLEA ANNUALE CONFARTIGIANATO

Il Presidente Granelli: ‘Noi costruttori di futuro’. Il Premier Meloni: ‘Saremo gli artigiani dell’Italia’

“Nei prossimi anni vorremmo considerarci come artigiani dell’Italia, occupandocene con la stessa meticolosità, dedizione, pazienza e amore con cui un artigiano si occupa dei suoi prodotti”. Con queste parole il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni si è rivolta all’Assemblea di Confartigianato riunita oggi a Roma.

 

Categorie
News

Registro dei controlli antincendio: obbligo per tutte le attività con almeno 2 addetti

L’obbligo per tutte le attività è stato introdotto dal DM 1 settembre 2021 (in vigore dal 25 settembre 2022) e riguarda tutte le attività con almeno due addetti (in aggiunta a tutte quelle per cui era già previsto l’obbligo secondo il DPR 151/2011, ovvero le attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco). In definitiva, hanno l’obbligo di predisporre il registro antincendio anche le realtà aziendali più piccole e può essere richiesto dagli organi di vigilanza (Vigili del fuoco o tecnici dell’ASL). 

Il registro dei controlli antincendio – anche detto registro antincendio – è un documento fondamentale da tenere in azienda e più in generale in tutti i luoghi di lavoro.

Contiene informazioni in materia di sicurezza antincendio: fornisce prova dei presidi antincendio presenti sul luogo di lavoro e della loro corretta manutenzione.

Il registro antincendio è un documento utile anche al manutentore, in quanto gli addetti al controllo e alla manutenzione possono cambiare: in questo modo si ha sempre a disposizione un documento aggiornato nel quale vengono annotati tutte le verifiche e/o le ispezioni.

Confartigianato Siena è in grado di assistervi nella fornitura e nella compilazione iniziale di tale documento.

Potete contattare il l’Ufficio Ambiente e Sicurezza per maggiori informazioni e costi ai seguenti recapiti:

 0577-282252 + tasto 5

351-0388554

Mail: ambiente@confartigianatosenese.it

Categorie
News

Credito d’imposta sugli acquisti di AdBlue del 2022

Le risorse previste per il beneficio ammontano a 29,6 milioni di euro e saranno assegnate alle imprese tramite un credito di imposta pari al 15%  
Confartigianato ti informa che a partire dalle ore 10.00 del 4 Novembre e fino al 21 Novembre 2022 sarà attiva la piattaforma predisposta da Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per la presentazione delle domande per la richiesta del credito d’imposta sugli acquisti di AdBlue del 2022.
 

La piattaforma è la medesima già utilizzata per il “bonus gasolio e le richieste dovranno essere presentate con le stesse modalità già previste, con la compilazione e successivo caricamento dei file fatture e targhe.

Possono essere indicati nel file targhe da allegare alla domanda tutti i mezzi adibiti al trasporto di merci di massa superiore a 1,5 Ton.

Potranno beneficiare del contributo le imprese di autotrasporto in conto terzi iscritte al Ren e all’Albo che usano veicoli industriali Euro V ed Euro VI. Il contributo consiste nel rimborso del 15% delle spese sostenute nel 2022 per l’acquisto di AdBlue, al netto dell’Iva, con un massimo di 500mila euro per impresa.

 

Le risorse previste per il beneficio ammontano a 29,6 milioni di euro e saranno assegnate alle imprese tramite un credito di imposta pari al 15% degli acquisti effettuati nel 2022.