Categorie
News

Mercato nel Campo XIV^ edizione – 4 e 5 dicembre 2021

L’ Amministrazione Comunale di Siena, in collaborazione con le Associazioni di categoria del territorio, ha previsto l’organizzazione de il:

Mercato nel Campo Sabato 4 e domenica 5 Dicembre, dalle ore 8,00 alle 20,00 in Piazza del Campo

Le graduatorie potranno saranno consultabili sul sito internet del Comune di Siena: www.comune.siena.it

Al momento dell’assegnazione ciascun operatore:

  • dovrà prendere visione del regolamento del Mercato nel Campo e delle procedure anticontagio da Covid19 impegnandosi ad attenervisi;
  • dovrà versare il contributo di partecipazione entro 5 gg dalla comunicazione dell’avvenuta ammissione al Mercato, che sarà data con email indicata nella richiesta di partecipazione

L’ assegnazione è subordinata alla regolarità contributiva (DURC) (L.R. 62/2018 artt.44,4 e 45) del partecipante.

La postazione, una volta assegnata, è definitiva.

 

Categorie
News

Successione familiare e internazionalizzazione: gli esiti del progetto SUFABU

Confartigianato Imprese Toscana e CEDIT protagoniste di un’iniziativa di carattere europeo presentata all’Università degli Studi di Siena

Un progetto europeo dedicato alla successione generazionale delle imprese familiari: è quello che Cedit – Agenzia formativa del Sistema Confartigianato in Toscana- ha promosso in questi mesi assieme ad alcuni partner internazionali. Di SUFABU, questo il nome scelto in quanto acronimo di “Succession in Family Businesses”, si è parlato, anche approfondendone l’impatto sulla propensione all’internazionalizzazione delle imprese, lo scorso venerdì 15 ottobre presso il Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici dell’Università degli Studi di Siena. All’appuntamento sono intervenuti la ricercatrice di Unisi Elena Casprini, la project manager EU di CEDIT Francesca Masselli, il vicesegretario generale della Camera di Commercio e dell’Industria Italiana in Polonia Stefano Zedde, la export manager dell’Azienda Agricola Losi Valeria Losi, la coordinatrice dei Movimenti Giovani e Donne di Confartigianato Imprese Arezzo Gigliola Fontani e la export manager, nonché presidente Cif della Camera di Commercio di Pistoia e Prato Patrizia Benelli.

Sufabu, avviato a ottobre 2019, è un progetto Erasmus + finanziato dall’Unione Europea ad un partenariato che ha coinvolto Italia, Repubblica Ceca, Norvegia, Regno Unito, Spagna e Belgio.

L’obiettivo del progetto era quello di mettere a punto nuovi metodi e strumenti per supportare le imprese familiari nel delicato e complesso processo di successione aziendale.

«Le imprese familiari svolgono un ruolo cruciale nello sviluppo economico sostenibile – commenta il presidente di CEDIT, Alessandro Corrieri come anche nella creazione di posti di lavoro, nel sostegno regionale e nella competitività dei paesi europei. Questo progetto ci ha consentito di fare una approfondita ricerca sulle imprese familiari e sulla strumentazione formativa a loro supporto. Una ricerca che ci ha consentito, Insieme con tutti gli altri partner europei, di definire un vero e proprio kit innovativo di formazione e orientamento pensato per tutti i protagonisti coinvolti nella successione.

Le imprese familiari sono una componente fondamentale della nostra base associativa e sono portatrici di grandi valori per la nostra economia e la nostra società – chiosa Luca Giusti Presidente Confartigianato Imprese Toscana – per questo abbiamo ritenuto interessante dare il nostro contributo ai lavori portando testimonianze dirette di successi e fallimenti generati dal passaggio generazionale.     

Le ricerche e i materiali formativi sono a disposizione degli interessati sul sito www.sufabu.eu.

Con preghiera di pubblicazione/diffusione.

Daniele Dei

Giornalista Professionista

Ufficio Stampa CEDIT

Categorie
News

Pacchetto DOCUMENTALE Green Pass

Venerdi 15 ottobre p.v. entra in vigore l’obbligo di possedere ed esibire su richiesta, il “Green Pass” per accedere al luogo di lavoro. Si tratta di un adempimento previsto dal D.L. 21 settembre 2021 N.127 sia per il settore pubblico che per quello privato.

Tutti i datori di lavoro sono chiamati a rispettare le nuove regole ed evitare le pesanti sanzioni previste in caso di mancato o non corretto controllo della “certificazione verde Covid-19”.

I controlli, che devono garantire il rispetto delle norme per la tutela della privacy, sono demandati ai datori di lavoro, i quali dovranno attrezzarsi affinché nei locali aziendali accedano solo i lavoratori muniti di certificazione verde.

L’inottemperanza agli obblighi organizzativi e di controllo da parte dei datori di lavoro è punita con sanzioni pecuniarie da 400 a 1.000 euro. Anche per i lavoratori privi di “Green Pass” che accedono comunque al luogo di lavoro è prevista una sanzione amministrativa da 600 a 1.500 euro, oltre alle possibili sanzioni disciplinari previste dal CCNL di settore.

I lavoratori autonomi, fermo restando l’obbligo di essere in possesso della  ‘certificazione verde Covid-19′ per lo svolgimento della propria attività, sia in sede sia presso terzi,  devono predisporre le modalità operative necessarie al controllo del  “Green Pass” ai soggetti esterni (fornitori, manutentori, prestatori di servizi) che accedono ai locali.

L’Associazione ha predisposto un “pacchetto documentale” (comprendente un’informativa ai lavoratori, modalità operative per il controllo delle certificazioni, nomina dei delegati ai controlli, registro cronologico dei controlli, informativa fornitori, etc.) per aiutare le imprese a rispettare gli obblighi a loro carico.
Per le imprese associate il pacchetto è “gratuito”, per i non soci è previsto invece un costo di 100 euro+IVA. 
Chi è interessato, deve richiedere l’invio del materiale alla sede di Siena o ai nostri uffici di zona ai consueti numeri di telefono, rispondendo a questa mail oppure mandando un messaggio WhatsApp al numero 3510388554

UFFICIO DI SIENA 0577 282252

UFFICIO DI POGGIBONSI 0577 939556

UFFICIO DI ABBADIA SAN SALVATORE 0577 778308

UFFICIO DI CHIUSI 0578 227183

Categorie
News

CORSI DI FORMAZIONE PREVISTI NEI PROSSIMI MESI

ELENCO SCHEDE DI ISCRIZIONE PER I CORSI DI PROSSIMA REALIZZAZIONE

SCHEDA ISCRIZIONE ADDETTO CONDUZIONE CARRELLI SEMOVENTI INDUSTRIALI

 

SCHEDA ISCRIZIONE ADDETTO CONDUZIONE PLE

 

SCHEDA ISCRIZIONE ADDETTO PRIMO SOCCORSO

 

SCHEDA ISCRIZIONE LAVORI IN QUOTA E DPI ANTICADUTA DI III CATEGORIA


Per frequentare i corsi sarà obbligatorio possedere ed esibire la “certificazione verde” (il cosiddetto Green-Pass) in ottemperanza alle disposizioni previste dal D.L. 21 settembre 2021, n.127; la verifica sarà effettuata da un nostro incaricato che provvederà alla lettura del QR-Code tramite l’App ministeriale “VerificaC19”.

Nel caso in cui il partecipante risulti sprovvisto del Green-Pass o lo stesso certificato non risulti valido non sarà consentita la frequentazione del corso.

L’eventuale esenzione dall’obbligo di certificazione verde andrà documentata con apposita certificazione.

Categorie
News

‘Linea Verde Start’: Rai 1 e Confartigianato in viaggio nell’Italia del valore artigiano. Si parte il 9 ottobre, alle 12 su Rai 1

Il 9 ottobre, alle ore 12, su Rai 1 debutta ‘Linea Verde Start’ e per quattro settimane, ogni sabato, accompagnerà i telespettatori nelle aziende a valore artigiano, li guiderà nei luoghi dove gli imprenditori creano benessere economico e coesione sociale, racconterà le loro storie e l’impegno di Confartigianato al loro fianco.

Per la prima volta e in esclusiva con Confartigianato, Rai 1 dedica uno dei suoi programmi di punta alle piccole imprese che fanno grande il nostro Paese.

E’ un viaggio nell’Italia del valore artigiano, condotto da Federico Quaranta, che in ogni regione italiana mostrerà di cosa sono capaci i nostri imprenditori.

Insieme ai rappresentanti di Confartigianato, Linea Verde Start entrerà nelle aziende e ascolterà le testimonianze degli imprenditori che usano testa, mani, cuore ma anche tecnologie e competenze digitali per creare pezzi unici e capolavori di ingegno.

“In ogni territorio – spiega il Presidente di Confartigianato Marco Granelli – faremo conoscere al pubblico televisivo i prodotti ‘a valore artigiano’, tanti, diversi tra loro, ma tutti belli, ben fatti, sostenibili, frutto di passione, creatività, tradizioni e grandi innovazioni. Scopriremo insieme perché l’Italia è il Paese più bello del mondo. Anche perché è fatto di milioni di artigiani e di piccoli imprenditori, innamorati del loro lavoro, della loro terra, profondamente radicati nelle comunità e, contemporaneamente, capaci di conquistare i mercati di tutto il mondo. Confartigianato è da sempre al loro fianco, orgogliosa di rappresentarli anche in questa esclusiva collaborazione con Rai 1, e di costruire, insieme a loro, un pezzo del futuro dell’Italia”.

Il filo conduttore delle puntate di Linea Verde Start sarà dunque il ‘valore artigiano’ declinato nelle molteplici espressioni dei territori e nei numerosi settori di attività d’impresa.

Il viaggio di Linea Verde Start inizia, il 9 ottobre, in Piemonte, alla scoperta del patrimonio di saperi e sapori artigiani che trova nella cultura del cibo e nella produzione agroalimentare una delle manifestazioni più raffinate e pregevoli a livello mondiale.

Continua nella puntata del 23 ottobre in Lombardia dove il saper fare artigiano crea opportunità di lavoro per i giovani, dove le competenze si trasmettono di padre in figlio per arricchire l’esperienza accumulata con le innovazioni indispensabili imposte dal mercato. E dove il valore artigiano diventa anche elemento attrattivo per le nuove forme di turismo esperienziale.

Il 30 ottobre sarà la volta dell’Emilia Romagna per incontrare imprenditori artefici dell’affermazione della manifattura made in Italy nel mondo e dove il valore artigiano è alla base dell’innovazione tecnologica espressa dalle piccole imprese italiane.

Il 6 novembre Linea Verde Start arriverà in Puglia per scoprire il recupero di antiche tradizioni produttive in chiave innovativa e sostenibile e la capacità di conquistare i mercati internazionali valorizzando le materie prime autoctone.

Gli imprenditori di Confartigianato continueranno ad essere protagonisti di Linea Verde Start nell’edizione 2022 del programma: nuove puntate, nuove storie di imprese e di territori in un itinerario che toccherà altre regioni dell’Italia, sempre all’insegna del valore artigiano.

Buon viaggio!

Categorie
News

Green Pass OBBLIGATORIO nei luoghi di lavoro

Con la pubblicazione del D.L. 21 settembre 2021, n.127 il Governo ha emanato “misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde-COVID-19”.

L’obbligo del certificato riguarda, oltre ai dipendenti pubblici, tutti i lavoratori privati, ivi inclusi i lavoratori autonomi, i collaboratori familiari, i liberi professionisti e i collaboratori domestici.

Dal 15 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, “chiunque svolge un’attività lavorativa nel settore privato ha l’obbligo, ai fini dell’accesso nei luoghi in cui la predetta attività è svolta, di possedere e di esibire su richiesta la “certificazione verde” (il cosiddetto Green-Pass).

Senza il Green-Pass valido”, dal 15 Ottobre p.v. non sarà possibile accedere al luogo di lavoro e il lavoratore sarà considerato “assente non giustificatosenza retribuzione, anche se con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro. Nelle imprese con meno di 15 dipendenti, il datore di lavoro, che avrà l’obbligo di verificare il possesso e la validità del Green-Pass, avrà la possibilità di sospendere, con provvedimento scritto, il lavoratore e optare per la sua temporanea sostituzione.

Potete scaricare, tramite l’apposito link posto in calce, una nota informativa dettagliata sull’argomento.

Sarà nostra premura tenervi informati circa eventuali novità o chiarimenti che nei prossimi giorni sono attesi da parte del Governo.

link: GREEN-PASS – D.L. 21 SETTEMBRE 2021, N.127

Categorie
News

Confartigianato incontra Enrico Letta

—– Tema centrale le priorità delle PMI aretine e senesi —–

 
Confartigianato Siena insieme a Confartigianato Arezzo ha organizzato un incontro con il candidato alle elezioni suppletiva nel collegio 11 per la Camera dei Deputati, Enrico Letta.
 
Le delegazioni capitanate dai Presidenti  Mario Cerri e Ferrer Vannetti, da Marcello Alessandri e Gabriele Carapelli, rispettivamente Segretario e  Vice Segretario di Confartigianato Siena  e  Alessandra Papini Segretario di Confartigianato Arezzo, con la presenza dei Funzionari, Dirigenti e Imprenditori delle due provincie, mettendo in evidenza le questioni che riguardano il territorio ed in particolare le necessità del mondo imprenditoriale con particolare riferimento all’artigianato e alla piccola e media impresa. Alla fine dell’incontro è stato consegnato da parte delle due associazioni un documento con le richieste principali che riguardano la categoria.
 
Le due associazioni di Siena e Arezzo hanno organizzato questo incontro  – spiegano i due presidenti Cerri e Vannetti – perché nella circoscrizione 11 della Camera dei deputati, nella quale Enrico Letta è candidato, oltre a Siena, sono presenti anche cinque comuni della provincia di Arezzo, ovvero Cortona, Castiglion Fiorentino, Lucignano, Foiano e Marciano della Chiana. Si tratta di due territori importanti che hanno un numero importante di attività imprenditoriali con particolare riferimento all’artigianato e alla piccola e media impresa, con storie di vera eccellenza, da far conoscere al candidato”
 
Hanno rimarcato i Presidenti Cerri e Vannetti  “Porteremo la voce di tutte le nostre aziende con l’auspicio che le nostre istanze siano ascoltate e che le nostre richieste e suggerimenti vengano recepiti e tradotti in azioni concrete per il bene del territorio e del suo tessuto produttivo.”
 
Categorie
News

Confartigianto incontra domani il candidato Enrico Letta

Una delegazione aretina e senese consegnerà il documento con le richieste delle imprese

Confartigianato Imprese Arezzo insieme a Confartigianato Imprese Siena ha organizzato un incontro con il candidato alle elezioni suppletiva nel collegio 11 per la Camera dei Deputati, Enrico Letta.
 
L’incontro si svolgerà martedì 28 settembre alle ore 10,30, in presenza,  presso la sala riunioni della sede senese di Confartigianato.
 
Per quanto riguarda la delegazione di Arezzo saranno presenti il presidente Vannetti, il segretario Papini e un gruppo di imprenditori, per la delegazione di Siena hanno confermato la presenza Mario Cerri Presidente – Marcello Alessandri Segretario Generale e Gabriele Carapelli Vice-Segretario Generale oltre ad un gruppo di imprenditori.
Le due delegazioni metteranno in evidenza le questioni che riguardano il territorio ed in particolare le necessità del mondo imprenditoriale con particolare riferimento all’artigianato e alla piccola e media impresa e consegneranno un documento con le richieste principali che riguardano la categoria.
 
“Le nostre due associazioni di Arezzo e Siena hanno organizzato questo incontro insieme – spiega Ferrer Vannetti di Confartigianato Arezzo e Mario Cerri di Confartigianato Siena – perché nella circoscrizione 11 della Camera dei deputati nella quale Enrico Letta è candidato, oltre a Siena, sono presenti anche cinque comuni della provincia di Arezzo, ovvero Cortona, Castiglion Fiorentino, Lucignano, Foiano e Marciano della Chiana. Si tratta di comuni importanti – sottolinea  Vannetti Ferrer- che hanno un territorio ricco di attività imprenditoriali con particolare riferimento all’artigianato e alla piccola e media impresa, con storie di vera eccellenza, che è importante far conoscere al candidato. Porteremo la voce di tutte le nostre aziende – conclude Mario Cerri – con l’auspicio che le nostre istanze siano ascoltate e che le nostre richieste e suggerimenti vengano recepiti e tradotti in azioni concrete per il bene del territorio e del suo tessuto produttivo.”